Studio odontoiatrico Bartolini
dove siamo

02.39265601

02.325957

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE

Struttura attrezzata
per l'accoglienza di
persone disabili

Possibilità di finanziamenti
personalizzati a partire
da 500,00 euro attraverso
la società FIDITALIA

home  »  sterilizzaizone

LA STERILIZZAZIONE

Sterilizzazione ed igienizzazione di ambienti e strumentazione medica

La sterilizzazione è un argomento di grande importanza per la salute delle persone. Sempre più spesso ormai si sente parlare di malattie sostenute da batteri, virus e funghi, della loro trasmissione e del problema della loro prevenzione.

Per questo motivo l'Ambulatorio Medico Dentistico applica per tutti gli strumenti e per gli ambienti di lavoro, rigidi protocolli di sterilizzazione e sanificazione atti a tutelare al meglio la salute dei pazienti. Tutti i processi di sterilizzazione di seguito riportati, vengono rigorosamente valutati ed aggiornati periodicamente secondo le vigenti norme in tema di sicurezza sanitaria.

Ai sensi della norma EN 285/2009, secondo le linee guida della Regione Lombardia per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmissibili negli ambulatori e studi odontoiatrici, presso la clinica Bartolini si effettuano test di controllo dell'efficacia dei processi di sterilizzazione mediante prove biologiche con l'utilizzo di spore di bacillus stearothermophilus.

STERILIZZAZIONE: PROTOCOLLO OPERATIVO

La procedura di sterilizzazione si sviluppa attraverso cinque processi:

1 - DECONTAMINAZIONE

Gli strumenti subito dopo l'uso vengono immersi in una soluzione disinfettante concentrata a base di ossigeno attivo. I tempi di immersione non devono essere inferiori a 30 minuti. La sola decontaminazione non è sufficiente a garantire l'eliminazione completa del rischio infettivo.

Turbine, contrangoli, manipoli e siringhe acqua-aria, vengono decontaminati esternamente con una soluzione alcoolica al 60%.

Si rende quindi necessario procedere alla seconda fase.

2 - DETERSIONE

Le frese e gli strumenti canalari, la strumentazione chirurgica, di conservativa, protesica, ortodontica ed i portaimpronte vengono lavati eliminando la soluzione disinfettante attraverso due fasi:
- una fase di lavaggio manuale
- una fase di lavaggio automatica (utilizzando apparecchi ad ultrasuoni)

Il materiale plastico, visiere ed altro, viene deterso con ipoclorito di sodio; turbine, contrangoli, manipoli e siringhe acqua-aria, vengono detersi con soluzione antimicrobica a base di benzalconio cloruro e clorexidina in soluzione idro-alcoolica.

3 - CONFEZIONAMENTO

Un buon confezionamento è fondamentale al fine di mantenere la sterilità del materiale fino al momento dell'utilizzo.

Vengono utilizzate a tal scopo sigillatrici termiche di ultima generazione. Una volta aperte le confezioni, lo o gli strumenti da usare, devono essere impiegati nel minor tempo possibile. Se uno o più strumenti non vengono utilizzati, devono essere considerati ugualmente contaminati e quindi sottoposti nuovamente al processo di sterilizzazione.

4 - STERILIZZAZIONE

È il momento più importante di tutto il processo in quanto permette a tutti gli strumenti di essere perfettamente esenti da ogni i tipo di microorganismo patogeno, ivi comprese le spore.

Viene effettuata in autoclavi di classe B a vapore saturo. Queste apparecchiature sono programmate secondo i requisiti imposti dal Comitato Europeo di Normalizzazione.

Viene controllata la stampante, presente in ogni autoclave, che collegata al sistema di valutazione del processo, controlla in automatico i fattori essenziali che assicurano la sterilizzazione. Questo sistema è quindi in grado di segnalare all'operatore eventuali specifiche anomalie del processo dell'autoclave.

Oltre alla lettura del report ad ogni sterilizzazione, la garanzia dell'avvenuto processo è data anche dalla presenza, su tutte le confezioni degli strumenti, di un indicatore chimico che vira di colore, come indicato dal produttore della confezione stessa, se il processo è avvenuto correttamente.

5 - CONSERVAZIONE

Al termine del processo di sterilizzazione, tutti gli strumenti imbustati vengono ordinatamente riposti nei cassetti degli studi e nei luoghi adatti, al fine di mantenerli nelle perfette condizioni pronti per essere utilizzati.

Strumenti impiegati nel processo di sterilizzazione

Lavaggio automatico con
apparecchiature ad ultrasuoni

Autoclave

Termosigillatrice

PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE DELLA CLINICA

La pulizia di tutti gli ambienti dell'Ambulatorio Medico Dentistico è effettuata dalla OPI Città di Milano s.r.l., ditta esterna con la quale si è stipulato un capitolato tecnico che evidenzia e regolamenta le operazioni per le pulizie generiche in ambienti socio-sanitari (quale è questo ambulatorio).

Per quanto riguarda i prodotti, la ditta stessa ci ha fornito tutte le caratteristiche ed i principi attivi dei presidi medico chirurgici utilizzati (soluzioni detergenti con alchil-demetil-benzilammonio cloruro all'1,5%, clorexidina all'1,5%, detergenti acidi viscosi contenenti sali d'ammonio quaternario con inibitori di corrosione).

Per la disinfezione e sanificazione ambientale di tutti i 10 box odontoiatrici, e di tutti i luoghi dello stabile, con particolare attenzione e cura delle aree in cui vi è ammassamento e passaggio del pubblico, viene utilizzato un presidio medico chirurgico antibatterico, autorizzato dal Ministero della Sanità al numero 15847 e distribuito dalla Bayer s.p.a.; viene inoltre effettuata una saturazione con Ozono di tutti gli ambienti.

 
top
 

Via Bartolini 19 - 20155 Milano

tel 02.39265601 - 02.325957
fax 02.39214038

area privata | privacy | termini di utilizzo | mappa del sito | webdesign

Copyright 2013 - Ambulatorio Medico Dentistico Imm. Nuova Bartolini S.r.l. a socio unico

P.IVA 02010600159 - Cap. Soc. € 51.480,00 i.v. - REA Milano 369829 - Reg. Soc. Trib. Milano 61574